"Concordia" by Alessandro Gandolfi

€35.00

83sold of 286

29% funded

This product will only be produced if at least 286 units are supported by October 30, 2022 23:55 (Rome)

Calculating time remaining

Regular price
Added to Cart! View cart or continue shopping.

IN PREVENDITA FINO AL 30/10/2022. I LIBRI ACQUISTATI IN PREVENDITA VERRANNO SPEDITI A FINE NOVEMBRE PRIMA DELL'USCITA UFFICIALE DEL LIBRO.

Concordia

Fotografie di Alessandro Gandolfi

Testi di Antonio Carloni, Pablo Trincia

La sera del 13 gennaio 2012 la Costa Concordia, con 4229 persone a bordo, colpisce un basso fondale davanti all’Isola del Giglio. Tre ore dopo la nave da crociera è adagiata su un lato a pochi metri dalla costa: è il più grande transatlantico mai naufragato al mondo e la tragedia porta con sé 32 vite.

A dieci anni dal naufragio, la Costa Concordia non esiste più. Simbolo di un dramma, il relitto è stato raddrizzato, smantellato e in gran parte riciclato: migliaia di tonnellate di acciaio oggi si trovano nelle fondamenta di ponti e palazzi italiani.

Cosa rimane oggi di quella tragedia?

Oggetti sparsi per l’Italia, reliquie che raccontano storie, tracce di memoria sulla vita a bordo, storie dei sopravvissuti, la paura della morte e la gioia della salvezza.

ON PRE-SALE UNTIL 30/10/2022. BOOKS PURCHASED IN PRE-SALE WILL BE SHIPPED AT THE END OF NOVEMBER BEFORE THE OFFICIAL RELEASE OF THE BOOK.

Concordia

Photographs by Alessandro Gandolfi

Texts by Antonio Carloni, Pablo Trincia

On the evening of the 13th January 2012, the Costa Concordia, with 4229 people on board, hit a shallow seabed in front of the Giglio Island. Three hours later the cruise ship is lying on its side a few meters from the coast: it is the largest shipwrecked liner in the world and the tragedy takes 32 lives with it.

Ten years after the shipwreck, the Costa Concordia no longer exists. Symbol of a drama, the wreck has been straightened, dismantled and largely recycled: thousands of tons of steel today are found in the foundations of Italian bridges and buildings.

What remains of that tragedy today?
Objects scattered throughout Italy, relics that tell stories, traces of memory about life on board, stories of survivors, the fear of death and the joy of salvation.

L'autore

Alessandro Gandolfi

Alessandro Gandolfi è un fotografo e giornalista italiano, co-fondatore dell’agenzia fotografica Parallelozero. Il suo lavoro è apparso su vari giornali e riviste. Vive a Milano.

CARATTERISTICHE

Formato chiuso: 20x27cm

Copertina: cartonato con fustella in prima di copertina al centro, rotonda

Plancia: su Fedrigoni Arena White Rough 120gm 4/0 colori

Risguardi: su Fedrigoni Arena White Smooth da 140gm 4/4 colori

Interni: 96 pagg. su Arena White Smooth da 140gm 4/4 colori

Rilegatura: brossura filorefe con capitelli

Traduzione: ITA/ENG

 *Le immagini si riferiscono ad un prototipo. Il prodotto finito potrebbe differire da quanto mostrato durante la prevendita.